4 giorni a Istanbul

Aggiornamento: 28 ott

Per tutti coloro che amano esplorare le capitale europee nei weekend, premettiamo che Istanbul richiede molto più di 48 ore per essere visita. Noi abbiamo trascorso 4 notti nella capitale turca e in questo articolo vi riportiamo i must da visitare più qualche consiglio che vi permetterà di risparmiar tempo e denaro durante il vostro viaggio.

Di sotto, alcuni consigli pratici:

  • L'aeroporto principale è circa ad 1 ora dal centro di Istanbul e le uniche opzioni sono autobus di linea o taxi (la seconda oltre 100Euro).

  • Il luogo migliore per soggiornare nella capitale è vicino al ponte Galata, non importa da quale sponda del fiume.

  • Se volete visitare tutti i maggiori punti di interesse della città, vi basterà usare la linea M2; questa infatti collega Taksim con la penisola storica, passando sul Corno d’Oro. Le cinque linee metro operano tutti i giorni dalle 6 alle 24.

  • Non esiste alcun abbonamento ai mezzi, il prezzo per ogni corsa della metro è di 15lire (circa 1 Euro). Occorre comprare la carta ricaricabile (acquistabile in tutte le fermate della metro) e una sola carta è sufficiente per più passeggeri, l'importante è che ogni passeggero la mostri ai tornelli ad ogni corsa.

  • Per prelevare le Lire turche, le ATM del Grand Bazaar non prendono commissioni.

  • Evitare di mangiare ai ristoranti situati sul ponte di Galata, troppo turistici e cari. Al contrario, un ottimo posto per provare lo street food locale è Tarihi Eminönü Balık Ekmek

  • Per visitare la maggior parte delle moschee occorreranno pantaloni lunghi e copricapo per donne; pantaloni o pantaloncini che coprono anche il ginocchio per gli uomini.

Cibi da provare:

  • sembra banale menzionare il Kebab o il Falalef, ma qui entrambi sono assolutamente superlativi;

  • sorpresa assoluta è il kokoreç: panino con interiora di agnello. Si tratta di uno street food facile da trovare ovunque nella capitale;

  • il Lahmacun: pizza turca molto sottile, con carne di agnello o di manzo macinata e speziata;

  • il Baklava: il dolce per eccellenza di questa nazione. Nella maggior parte dei casi viene servito con del gelato (il nostro preferito è stato quello della celebre catena Hafiz Mustafa 1864 Sirkeci)

  • per gli amanti della carne è doveroso un salto al ristorante di Salt Bae. Nella città ce ne sono vari, noi abbiamo provato quello storico vicino al Grand Bazaar: il "Nusr Et Steakhouse Sandal Bedesteni", cliccando a questo link potrete prenotare un tavolo.



I Must to Do:

  • Bagno turco al Çemberlitas Hamamı. Si tratta di un hammam risalente al 1584, una delle più belle dal punto di vista architettonico, pulita e con aree separate per uomo e donna

  • la Moschea Blu, probabilmente l'icona della città;

  • Basilica di Aya Sofya, esattamente difronte alla Moschea Blu;

  • Gran Bazaar, uno dei mercati più famosi del Medio Oriente. Nato nel 1400 è il mercato coperto piu grande al Mondo, con oltre 4000 botteghe. La parte più bella, secondo noi, è quella Egiziana;

  • Ponte di Galata, percorribile sia con la M2 ma anche a piedi. Attraversarlo è sempre bello, sia di giorno che di notte;

  • Torre di Galata, aperta tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 21:00. Il prezzo di ingresso è di 35 lire turche.

I posti migliori per la night life:

  • il quartiere di Karakoy: ricco di bar e piccoli locali. Considerata la parte hipster della città;

  • Kadikoy: il quartiere è situato sulla sponda asiatica ed è frequentato sopratutto dai local;

  • Galataport: la zona del porto dove attraccono le navi da crociera, piena di ristoranti internazionali e bar;

  • Istiklal: la strada più vivace della città, con cinema, negozi, bar, ristoranti e musica dal vivo (frequentata specie dai turisti).







69 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Organizzare un viaggio a Cabo Verde non è certamente semplicissimo. Questa nazione infatti è costituita da 10 isole, tutte incredibilmente diverse l'una dall'altra, ma che possono essere cosi riassunt