PUGLIA: COSA VEDERE IN 3 GIORNI


La Puglia è la regione più bella del mondo. Questo il riconoscimento datole da National Geographic e dalla Lonely Planet. La definizione esatta è di “Best value travel destinations in the world for 2014”. Anche il New York Times le ha dedicato un intero articolo intitolato “Italy’s Magical Puglia Region”. In questo articolo vi spiegheremo come organizzare un tour perfetto di 3 giorni in questa terra meravigliosa. 


GIORNO 1

Bari. Tutti coloro che arriveranno in Puglia in aereo, atterreranno quasi certamente a Bari Palese. Il nostro consiglio è quello di noleggiare l’auto non appena arrivati in aeroporto. Fatto ciò, dirigetevi nel cuore del capoluogo pugliese, cercate parcheggio lungo Corso Cavour e incamminatevi verso il Teatro Petruzzelli e Piazza Ferrarese. Da qui cominciate la vostra passeggiata lungo la Muraglia fino alla Basilica di San Nicola, dedicata al santo patrono della città. Bari è famosa per le sue orecchiette (tipica pasta fatta a mano). Cercate su Google Maps “La Signora Nunzia di Bari Vecchia” e potrete così scoprire come da secoli viene preparata la pasta fatta in casa, oltre alla possibilità di poter comprare taralli e altre golosità baresi.  Dove pranzare? Il nostro consiglio è quello di un pasto veloce con la tipica focaccia barese e la classica Birra Peroni. I migliori forni sono: Panificio Fiore e Panificio Santa Rita. Dopo pranzo fate una passeggiata sul lungo mare di Bari (dal Petruzzelli fino alla spiaggia Pane e Pomodoro), se siete fortunati potrete ammirare pescatori impegnati nella cattura del Polpo. 

Matera. Non si trova in Puglia ma è a solo un'ora di auto da Bari. Questa città nel 2019 è stata nominata capitale europea della Cultura e oggi fa anche parte del patrimonio dell’Unesco. Matera è anche chiamata Città dei Sassi, in quanto molti degli edifici (case, ristoranti, bar, …) sono stati realizzati all’interno di enormi pietre. Il momento migliore per visitarla è al calar del sole. Recatevi presso la Chiesa dello Spirito Santo, e ammirate la città, vi sembrerà di essere dinnanzi ad un vero e proprio presepe.


GIORNO 2

Castellana Grotte. Lasciata Matera, dopo un'ora di auto arriverete a Castellana Grotte, qui si trovano le grotte più belle d’Italia. Con un percorso di oltre 3 chilometri e con un ingresso sotterraneo grande quanto uno stadio da calcio, queste grotte sono state scenario di numerosi film, tra cui quello della Divina Commedia. Il prezzo d’ingresso è 16 euro a persona e il tour completo dura circa 2 ore.


Alberobello. Sembra pazzesco, ma anche questa città è patrimonio dell’Unesco. Perdetevi tra le vie dei trulli, sorseggiate un calice di primitivo e raggiungete la sommità del borgo antico dove troverete la Chiesa a Trullo di Sant’Antonio. Un consiglio per il pranzo? Recatevi al ristorante La Nicchia, potrete mangiare cibo locale all’interno di un iconico trullo.


Polignano a Mare. Lama Monachile è senza dubbio uno dei posti più conosciuti della Puglia: due pareti di roccia a strapiombo e una piccola insenatura nel mezzo. Ogni estate questa baia è meta del Red Bull Cliff Diving. Imperdibile è una passeggiata nel centro storico dove troverete case bianche, balconi fioriti, poesie sui muri e bellissime terrazze sul mare. Durante le giornate estive è possibile anche fare un bagno. Le migliori opzioni per nuotare a Polignano sono due: camminare fino al Lido Cala Paura, passando per la famosa statua di Domenico Modugno; oppure approfittare di uno dei tanti tour in barca. Dove mangiare? Imperdibile il panino con il polpo di Pescaria. Altra opzione è Grotta Palazzese, uno dei migliori ristoranti di pesce al mondo. Quest’ultimo è situato all’interno di una grotta a strapiombo sul mare; la location è stellare, ma anche il conto non è da meno.


GIORNO 3

Monopoli. Visitate in mattinata il centro storico della città e perdetevi tra le sue vie, magari gustando il gelato del bar Caruso. Visitate la Cattedrale e passeggiate fino ad arriverete al Porto Vecchio e al Castello di Carlo V. Terminato il tour della città, avete differenti opzioni: fare un bagno in una delle tante calette situate lungo la costa (Cala Tre Buchi e Cala Copacabana i nostri preferiti), nuotare nelle acque gelide di Porto Ghiacciolo o gustare i Ricci di Mare di Savelletri. 

Ostuni. Arrivati in città, iniziate la vostra visita a partire dalla piazza di Piazza della Libertà, dove troverete la Guglia di Sant’Oronzo, dedicata al santo salvatore che fermò la peste che stava flagellando l’intero regno di Napoli. Lasciatevi stupire dalla maestosità delle mura difensive che hanno visti impegnati bizantini, normanni, angioini e aragonesi. Salite verso la parte alta della città fino ad arrivare alla Cattedrale dell’Assunta e al famoso Arco Scoppa, che collega il Palazzo Vescovile al Palazzo del Seminario.Idee per la cena? Naturalmente una delle tante terrazze che troverete lungo la via.



641 visualizzazioni0 commenti